Categoria: viaggi

Le isole Seychelles: un paradiso terrestre tutto da scoprire

Grazie al loro clima gradevole tutto l’anno, le Seychelles sono la meta ideale per una vacanza all’insegna del caldo e della natura incontaminata. Un arcipelago granitico formatosi milioni di anni…

Grazie al loro clima gradevole tutto l’anno, le Seychelles sono la meta ideale per una vacanza all’insegna del caldo e della natura incontaminata.

Un arcipelago granitico formatosi milioni di anni fa e composto da 115 isole uniche nel loro genere, regala ai turisti spettacoli sempre nuovi e sorprendenti. Destinazione ideale per gli appassionati degli sport acquatici, ma anche per gli amanti delle lunghe passeggiate e del trekking immersi nella natura lussureggiante che caratterizza queste isole.

Sono tre le isole principali, assolutamente da visitare durante il vostro soggiorno: Mahé, Praslin e La Digue.

Mahé è l’isola principale, dove si trova anche la capitale di tutto l’arcipelago, Victoria. Nonostante molti visitatori tendano a optare per le altre isole, Mahé nasconde un sacco di tesori: dal bazar del 1840, dove si può trovare un tripudio di sapori e profumi immergendosi nell’atmosfera creola, al Giardino Botanico Victoria, proseguendo poi per il Museo Nazionale Victoria, il Museo di Storia Naturale. Non mancano, inoltre, le spiagge di talco per cui questo atollo è famoso: tra le più rinomate vi sono Beau Vallon, Anse Intendance, Anse à la Mouche e Grand Anse.
Per gli amanti del trekking, il Morne Seychellois è una tappa assolutamente da non perdere: un picco di 900 metri sul livello del mare da cui godere di una splendida vista sull’oceano.

Praslin è situata a una quarantina di chilometri da Mahé ed è l’isola ideale per coloro che desiderano esplorare la natura incontaminata che qui regna sovrana. Infatti nel cuore dell’isola vi è la Vallée de Mai, un’area protetta, patrimonio dell’UNESCO, dove potrete ammirare piante rare, tra cui il rinomato Coco de Mer e animali allo stato brado.

La Digue è la terza isola ma di sicuro non per importanza: qui avrete la possibilità di lasciarvi tutto il mondo alle spalle e immergervi in un vero e proprio eden terrestre.
Dimenticatevi l’auto: qui i ritmi seguono la natura ed è possibile girare tutta l’isola in un’atmosfera celestiale a piedi, in bicicletta o con i caratteristici carretti trainati dai buoi. In un attimo vi troverete al cospetto delle acque celestiali di Anse Source d’Argent, tra massi di granito levigati dal vento e dalle onde e verdi palme da cocco.

Questi sono solo alcuni dei luoghi che non ci si può assolutamente perdere in una vacanza alle Seychelles: che amiate il relax, la natura o gli sport acquatici, qui troverete l’angolo di paradiso che fa al caso vostro!

Commenti disabilitati su Le isole Seychelles: un paradiso terrestre tutto da scoprire

Recensioni negative? Ecco come rispondere

Facebook, Tripadvisor e Google My Business sono tre canali attraverso cui la tua attività può essere valutata da ogni utente: ecco come gestire una recensione negativa su social e portali…

Facebook, Tripadvisor e Google My Business sono tre canali attraverso cui la tua attività può essere valutata da ogni utente: ecco come gestire una recensione negativa su social e portali

Ormai qualunque business è sottoposto al giudizio su canali a cui tutti possono accedere. Le recensioni on line sono un’abitudine sempre più diffusa, quindi è importante leggerle sempre e fornire un riscontro adeguato: possono essere la chiave per ascoltare i tuoi clienti e migliorare il tuo lavoro. Ecco qualche suggerimento utile per rispondere alle recensioni, dovunque tu possa riceverle.

Rispondi sempre. Che la recensione sia positiva o negativa, vale sempre la pena rispondere: ogni messaggio viene inviato nella speranza che qualcuno lo ascolti e questi non fanno eccezione, anzi.

Le valutazioni a una stella, senza un giudizio. Se si tratta di una semplice valutazione bassa, puoi comunque ringraziare e chiedere gentilmente al cliente cosa non è stato di suo gradimento. Quest’attenzione ai giudizi negativi dimostra interesse per le opinioni dei destinatari del nostro servizio.

Le recensioni negative. Sono quelle che ti consentono di scusarti, se è il caso, spiegare le tue ragioni e invitare il cliente a concederti una nuova occasione. Dunque rispondi con un tono cortese – che non guasta mai – e spiega l’accaduto.

Le recensioni positive. Risulta molto efficace rispondere anche ai complimenti. Sarebbe davvero un peccato dedicare del tempo solo a chi si è lamentato. rispondere alle recensioni positive accresce sia l’engagement coi clienti che la brand reputation.

Scrivi risposte adatte a ogni recensione. Sarebbe meglio evitare di scrivere un testo identico per ogni singola recensione. Cerca di personalizzarla più che puoi basandoti su cosa è stato apprezzato in particolare. In questo modo dimostrerai ancora più attenzione verso i tuoi clienti, che si sentiranno ascoltati e tenuti in gran considerazione, com’è giusto che sia.

Un tono formale. Meglio non dare del tu a chi scrive una recensione: il tono deve essere formale e, al tempo stesso, gentile.

Un’occasione in più per fare marketing.  Al tuo cliente non è piaciuto uno dei tuoi servizi, che nel frattempo hai migliorato? È un’ottima occasione per comunicarlo: invitalo a provare le novità che hai introdotto e chiedigli di dirti cosa ne pensa: l’attenzione alla sua opinione è importante.

Recensioni false. Se riconosci che una recensione sia falsa, rispondi segnalando i fatti e segnala il caso in modo opportuno al portale di riferimento.

Fare pratica. Se in un primo momento ti sembrerà difficile trovare il tono giusto e scrivere una risposta adeguata, col tempo imparerai a conoscere le possibili reazioni degli utenti. Queste ultime ti saranno senza dubbio utili, perché saprai cosa correggere della tua realtà e avrai sempre il polso della situazione sul gradimento del pubblico.

Hai ancora dei dubbi? Contattaci a info@aroundhotel.com.

Nessun commento su Recensioni negative? Ecco come rispondere

Le meraviglie nascoste di Milano

Una milanese doc ci svela le meraviglie nascoste di Milano: questo articolo vi aiuterà a scoprirle, anche se per farlo dovrete perdevi fra vie e cortili milanesi Vi svelerò alcuni luoghi…

Una milanese doc ci svela le meraviglie nascoste di Milano: questo articolo vi aiuterà a scoprirle, anche se per farlo dovrete perdevi fra vie e cortili milanesi

Vi svelerò alcuni luoghi della città noti a pochi, ma che dovrebbero essere visti da tutti almeno una volta nella vita.
Cominciamo dal mio preferito: il Giardino della Villa Belgiojoso Bonaparte (Via Palestro), chiamato anche giardino della Villa Reale. È un parco storico di Milano situato in via Palestro, di fronte a

i giardini pubblici Indro Montanelli. Per visitarlo dovrete trovare un bambino che vi accompagni, infatti nel giardino vige una curiosa regola: gli adulti possono entrarvi solo se accompagnati dai più piccoli.

La seconda tappa del nostro viaggio si trova proprio di fronte a Santa Maria delle Grazie (Corso Magenta), nella casa degli Atellani, a cui Ludovico il moro donò la Vigna di Leonardo in segno di riconoscenza. Si dice che Leonardo negli anni a venire difese e mantenne in vita la vigna a ogni costo; alla sua morte il lotto venne diviso in due parti per poi essere quasi del tutto distrutto dai bombardamenti degli alleati durante la Seconda guerra mondiale. Tuttavia, pochi anni fa, la Fondazione Portaluppi e i proprietari della casa degli Atellani hanno deciso di ripiantare l’originale vigneto e riaprire al pubblico questo pezzo di storia.

Non distante da Santa Maria delle Grazie, sorge la chiesa di San Maurizio al Monastero Maggiore. Entrare lì è come aprire un piccolo scrigno. La facciata

esterna è rivestita da una pietra grigia senza nessuna particolarità, non dà molto nell’occhio, ma appena entri si capisce subito perché viene chiamata “la Cappella Sistina di Milano”: ogni muro della chiesa è ricoperto da affreschi.  La decorazione della chiesa fu eseguita nel Cinquecento da autori della scuola di Leonardo e ultimata da Bernardino Luini, celebre pittore apprezzato dall’aristocrazia milanese del tempo.

Se invece siete amanti del macabro non potete perdere il prossimo suggerimento. A due passi da via Larga, in piazza Santo Stefano ‒ dove sorgeva il laghetto, chiuso poi nel 1857 per motivi di igiene pubblica ‒, vi è il Santuario di San Bernardino alle Ossa, nato nel 1127 come ospedale per i lebbrosi e cimitero. Col passare del tempo fu costruita una camera annessa alla chiesa in cui conservare le ossa dei defunti. Così nacque l’ossario, le cui pareti sono ancora oggi composte da vetrine contenenti teschi, dal pavimento al soffitto.

Camminando per le vie di Brera non potete perdere la visita all’Orto Botanico. Si accede da via Brera 28, attraverso il cortile della Pinacoteca. Di piccole dimensioni, ha un fascino romantico e un po’ decadente, stretto fra i palazzi quasi si volesse nascondere. L’Orto Botanico conserva circa 300 specie di piante diverse ed è stato voluto, insieme all’osservatorio astronomico, dall’imperatrice Maria Teresa d’Austria. Tra gli esemplari più belli troviamo due Ginkgo biloba tra i più antichi d’Europa e un tiglio alto 40 metri. Inoltre, si possono ammirare architetture del passato, come la serra attribuita al Giuseppe Piermarini e le vasche ellittiche settecentesche in cui crescono iris e ninfee. Dopo un periodo di abbandono, nel 1998 è stato restaurato grazie all’Università degli Studi di Milano e successivamente aperto al pubblico.

Ultima chicca, forse la più famosa, è il Vicolo dei Lavandai. Sul naviglio Grande a pochi passi dalla Darsena, sorge questo storico vicolo che prende il nome da un antico lavatoio, tuttora esistente, dove fino agli anni Cinquanta le donne lavavano il bucato. In realtà il vicolo è dedicato ai lavandai e non alle lavandaie perché nell’Ottocento a occuparsi del bucato erano gli uomini organizzati in una vera e propria associazione. Al termine del vicolo vi consiglio il Morgante Cocktail & Soul, un lounge bar molto carino dove bere ottimi drink e passare una serata in compagnia.
A Milano è davvero impossibile annoiarsi! Buona esplorazione!

 

L’immagine della Vigna di Leonardo proviene dal sito www.vignadileonardo.com

2 commenti su Le meraviglie nascoste di Milano

Dieci luoghi colorati per respirare aria di primavera

Si sa, la primavera risveglia la natura e il desiderio di viaggiare. Per questo oggi vi parleremo di alcuni dei nostri luoghi colorati preferiti Girovagando per il mondo, tra le…

Si sa, la primavera risveglia la natura e il desiderio di viaggiare. Per questo oggi vi parleremo di alcuni dei nostri luoghi colorati preferiti

Girovagando per il mondo, tra le mete più colorate troviamo l’Avana, la capitale cubana che con le sue case e le auto d’epoca illumina le strade unendo passato e presente e dando ancora più vitalità a un paese come Cuba.

L’allegra Buenos Aires non poteva mancare coi suoi colori sgargianti che hanno il loro culmine nel quartiere La Boca e nel Caminito, la via degli artisti. Era tradizione infatti dipingere le case con tinte vivaci, utilizzando le rimanenze delle vernici usate per colorare le barche che trasportavano le merci.

In Europa sono tanti gli angoli colorati: alcuni sono interi quartieri, altri semplici monumenti.

Tra i quartieri colorati troviamo le case che si affacciano sul fiume di Innsbruck, fino agli edifici sul canale Nyhavn di Copenaghen. Nella città danese, le dimore colorate rappresentavano il porto sicuro di marinai e scrittori, tra i quali Andersen, che ci abitò per circa vent’anni. Nella fredda ma bellissima Praga invece si trova il Vicolo d’Oro. A dispetto del nome entrandoci non ci si troverà davanti a oro sparso in ogni dove, ma a delle piccole case, basse, con finestrelle e porte ad altezza dei sette nani. Il Vicolo d’Oro è situato accanto al Castello e in origine, secondo la leggenda, erano le dimore degli arcieri per difesa.

In ultimo ci sono due luoghi particolarmente magici. Il primo è il celebre quartiere di Notthing Hill di Londra, che ha dato anche nome al noto film con Hugh Grant e Julia Roberts. Le case, in perfetto stile inglese con tre-quattro gradini prima dell’ingresso, illuminano la zona con i loro colori pastello.

Uno stile fiabesco esprime invece il Palacio National de Pena a Sintra, cittadina dei castelli a 20 km di Lisbona e dichiarata patrimonio dell’Unesco. Colori sgargianti e vivaci ravvivano ogni sezione esterna dell’edificio ottocentesco.

E la nostra amata Italia?

Se si pensa ai colori in Italia subito viene in mente la piccola isola della laguna di Venezia, Burano. Con le sue case gialle, verdi, rosse e rosa illumina lo sguardo dei diversi turisti che ogni giorno passano da qui. Ma in origine le case erano state realizzate con mille colori accesi per aiutare i pescatori a ritrovare la strada di casa anche in giornate di nebbia fitta.

La Liguria è nota per le sue case multicolor. Soprattutto le amate Cinque Terre, in particolare Riomaggiore, Vernazza, e la bellissima Portovenere illuminano le giornate e la costa del mare ligure.

Sapete che anche Milano ha la sua zona di colori? Si trova in via Lincoln, in zona piazza Cinque Giornate ed è l’ex quartiere operaio. Passeggiare in questa piccola via è come ritrovarsi catapultati improvvisamente fuori dal grigio di Milano e ritrovarsi in qualche paese esotico.

Photo credit: Arianna De Felice

Nessun commento su Dieci luoghi colorati per respirare aria di primavera

Palermo tra eleganza e storia

Palermo è una città meravigliosa e ricca di storia, tappa obbligatoria del proprio viaggio se si è deciso di trascorrere un po’ di tempo in Trinacria. Oltre ad esserci molteplici…

Palermo è una città meravigliosa e ricca di storia, tappa obbligatoria del proprio viaggio se si è deciso di trascorrere un po’ di tempo in Trinacria.
Oltre ad esserci molteplici luoghi da visitare come la fontana Pretoria o la maestosa cattedrale, il capoluogo siculo rappresenta un vero proprio punto di riferimento per quanto riguarda l’intera economia dell’isola.
Per vari motivi, dunque, potrebbe capitarvi di dover sostare in questa città, e per tale ragione oggi noi della redazione Aroundhotel vogliamo darvi qualche consiglio in proposito!

 

Grand Hotel Wagner

Entrance to the five star Grand Hotel Wagner, Palermo, Sicily, Italy

© Grand Hotel Wagner

Situato in via Riccardo Wagner, in pieno centro, l’hotel pentastellato rappresenta una delle più grandi realtà per quanto riguarda il settore alberghiero dell’isola.
La struttura possiede tra camere e prestigiose suites ben sessantuno differenti stanze, tutte caratterizzate da una curata eleganza degli arredi e da ornamenti e decori in oro zecchino.
Senza mai abbandonare lo stile classico, l’albergo dispone comunque di tutti i più importanti  e moderni comfort e servizi, come la possibilità di noleggiare un’auto o il wifi gratuito, che lo consacrano ulteriormente come uno degli gli hotel di maggior tendenza della zona.
Ogni mattina si potrà gustare un’abbondante colazione nell’elegante sala al piano terra, mentre per quanto riguarda gli altri pasti vi è un esclusivo  servizio in camera.
Salendo al quarto piano si trova l’ampia terrazza, luogo ideale per la colazione durante la bella stagione, e le sale Verdi e Rossini, capienti saloni con numerosi posti a sedere, ideali per riunioni di lavoro, meeting e congressi.
Il fiore all’occhiello della struttura è la piccola area benessere presente al piano inferiore della hall, avente sia una zona fitness che una zona wellness con la possibilità di farsi praticare dei piacevoli massaggi o di rilassarsi nell’accogliente sauna.

 

Hotel Palazzo Sitano

38270849

© Hotel Palazzo Sitano

Con una stella in meno, ma non per questo di minor qualità, in via Vittorio Emanuele, anch’esso in pieno centro storico è situato L’Hotel Palazzo Sitano, una vera e propria istituzione per l’isola.

L’albergo dispone di ottantasei camere standard più le suites, pensate appositamente per garantire ai propri ospiti il massimo della comodità e del comfort e con la particolarità delle forme delle stanze, che si presentano sempre differenti una dall’altra.
Tutta la struttura è pensata con un arredo moderno e molto giovanile oltre a disporre tutte le tecnologie e i servizi di cui gli ospiti possono necessitare.
All’interno dell’albergo stesso è presente un Lounge bar, un locale di estrema eleganza e raffinatezza, molto conosciuto per la qualità dei suoi drink  e con la reputazione di essere uno tra i più richiesti locali di tutta Palermo.
Sono messi a disposizione degli ospiti due grandi ambienti: la sala conferenze, molto spaziosa e accogliente, con una capienza totale per settanta persone e la meeting room che può contenere fino a trenta persone.

Hotel Palazzo Sitano infine dispone anche di una piccola spa: con una sauna in legno, un bagno turco, e docce con la cromoterapia, ideali per ristabilire il proprio equilibrio interiore, oltre ad offrire la possibilità di ricevere tonificanti massaggi o trattamenti energizzanti e di bellezza.

Commenti disabilitati su Palermo tra eleganza e storia

Un sogno che diventa realtà? Soggiornare in una casa sull’albero al Caravan Park Sexten, nel cuore delle Dolomiti!

Un resort immerso nel panorama delle Dolomiti a Sesto Pusteria che offre una serie di soluzioni adatte alle varie esigenze, per una vacanza benessere, in un paesaggio incantevole. Per gli amanti della…

554

Un resort immerso nel panorama delle Dolomiti a Sesto Pusteria che offre una serie di soluzioni adatte alle varie esigenze, per una vacanza benessere, in un paesaggio incantevole.

Per gli amanti della natura, delle passeggiate, della neve, del buon vino e del buon cibo e per chi desidera trascorrere una vacanza all’insegna del relax, questa struttura propone diverse soluzioni che si adattano alle più disparate esigenze.

Appartamenti, camere e suite, chalet realizzati con materiali ecologici, piazzole per campeggio e lodge private. Completano l’offerta di questa struttura le affascinanti e originali case sull’albero, veri e propri rifugi in legno, sospesi da terra!

Nella migliore tradizione tirolese, il centro spa e wellness dell’hotel è un’oasi di pace in cui è possibile prendersi un momento per se stessi e rigenerare corpo e spirito.

 

Commenti disabilitati su Un sogno che diventa realtà? Soggiornare in una casa sull’albero al Caravan Park Sexten, nel cuore delle Dolomiti!

La Maddalena: i nostri consigli per soggiornare nell’isola sarda

C’è ancora tempo per concedersi una piccola fuga dalle rumorose città e rilassarsi presso una delle isole più belle del Mar Mediterraneo: La Maddalena, isola principale dell’omonimo arcipelago. La cittadina…

C’è ancora tempo per concedersi una piccola fuga dalle rumorose città e rilassarsi presso una delle isole più belle del Mar Mediterraneo: La Maddalena, isola principale dell’omonimo arcipelago. La cittadina è stata fondata nel 1770 nella costa meridionale dell’isola: quest’area, sino ad allora occupata da pescatori, diviene luogo di attenzioni da parte di condottieri, come Napoleone Bonaparte, per via della sua posizione strategica fra la Sardegna e il continente italiano. I palazzi ottocenteschi, il porto turistico e peschereccio di Cala Gavetta, i caffè del centro storico e il fascino del mare rendono La Maddalena un’isola da scoprire in ogni suo aspetto. Insieme al resto delle isole dell’Arcipelago e dell’intera zona marina circostante, dal 1994 La Maddalena fa parte del Parco nazionale Arcipelago di La Maddalena: dal mare alla montagna, sono moltissime le escursioni, sia di natura enogastronomica sia di natura archeologica, che possono essere svolte nell’Arcipelago.

lamaddalena

Ecco alcuni alberghi selezionati dalla redazione di AroundHotel:

L’Hotel Delle Isole, circondato da arbusti di mirto e ulivi selvatici, è vicinissimo al centro storico e al porto. Il Delle Isole Hotel propone colazione a buffet e mette a disposizione dei suoi ospiti il barbecue, la terrazza solarium e il giardino vista mare. Le camere, tutte spaziose, sono arredate secondo la tradizione sarda e dotate di un balcone o un patio.

L’Hotel Cala Lunga propone diverse tipologie di camere e organizza escursioni individuali e di gruppo in barca. Dotato di una piscina, mette a disposizione dei suoi ospiti anche il servizio massaggi. La struttura si completa con un ristorante, che propone ricette legate alla tradizione culinaria sarda, e due bar, dove è possibile sorseggiare un drink guardando il mare.

L’Hotel Garibaldi è ideale per chi vuole concedersi una vacanza di relax senza rinunciare alla scoperta: organizza per i suoi ospiti percorsi ed escursioni di esplorazione marina, gite in barca personalizzate alle isole dell’Arcipelago, attività di trekking e immersioni. Strutturato su tre piani, dispone di diciannove camere, tutte dotate di comfort moderni.

L’Hotel Miralonga è dotato di cinquanta comode camere e di un ristorante con terrazza adatto a cene romantiche con vista mare. L’hotel propone escursioni e visite guidate lungo l’Arcipelago e mette a disposizione servizi di noleggio biciclette elettriche, scooters, auto, quad, kayak e gommoni.

Non resta che preparare la valigia!

Commenti disabilitati su La Maddalena: i nostri consigli per soggiornare nell’isola sarda

Alla scoperta di Napoli: alcuni indirizzi dove soggiornare per una vacanza partenopea.

  Il Correra 241 Lifestyle Hotel è ispirato ai principali alberghi d’arte di Berlino e Barcellona in cui le opere di artisti contemporanei sono protagonisti nelle stanze e nelle camere…

 

13226654_901649169957179_3499060591769908516_n

Il Correra 241 Lifestyle Hotel è ispirato ai principali alberghi d’arte di Berlino e Barcellona in cui le opere di artisti contemporanei sono protagonisti nelle stanze e nelle camere della strutture e arricchiscono la collezione della galleria d’arte.
A tali moderne ispirazioni si contrappone un reperto archeologico venuto alla luce durante la ristrutturazione dell’hotel: un acquedotto di epoca greco-­romana, conservato al suo interno.
L’hotel dispone di 21 camere arredate secondo uno stile moderno e minimal, dotate dei più moderni comfort.
Una terrazza estiva è a disposizione degli ospiti dove in estate è servita la colazione.
Spesso si tengono eventi ed esposizioni, rendendo l’atmosfera dell’hotel molto viva e stimolante.

 

1492562_1442211682664938_1676349997_oIn uno splendido palazzo di fine ‘500, si trova l’Hotel Piazza Bellini, una residenza moderna in cui elementi antichi e contemporanei si fondono in perfetta armonia. L’hotel dispone di 50 camere e di 2 appartamenti ed è finemente arredato con elementi di design, in un clima fresco e familiare.

Molto suggestivo il cortile, ristrutturato secondo i canoni moderni in cui non mancano gli elementi legati all’antichità, in un continuo gioco classico/moderno.

Non mancano tocchi creativi come i murales dell’artista partenopeo Alessandro Crocchia e la parete in lavagna in cui gli ospiti possono divertirsi a lasciare messaggi e ricordi!

1502719_645031615542595_639191522_oL’Art Resort Galleria Umberto sorge nella Galleria omonima nel pieno centro di Napoli ed è un’elegante struttura ricca di fascino. L’Hotel, che dispone di 10 camere preziosamente arredate e dotate dei più moderni comfort, è arricchito di elementi storici e contemporanei che si fondono in perfetta armonia, rendendo l’atmosfera elegante e sognante.

Affacciata sulla galleria, la terrazza offre agli ospiti dell’hotel di potersi rilassare gustando un aperitivo in una cornice culturale e storica.

La cortesia e professionalità dello staff contribuiscono a creare la perfetta atmosfera, facendo sentire tutti gli ospiti come a casa propria, ma in una cornice di charme.

 

480996_10151312787788519_1333490785_n (1)

Se siete alla ricerca di una struttura nei pressi della stazione, l’Hotel Garibaldi Napoli, 3 stelle, è un indirizzo che può fare al caso vostro, punto di partenza per scoprire il centro di Napoli o per sostare in occasione di un breve soggiorno nella città partenopea.

La struttura, arredata prevalentemente con, arredi in legno dispone di 13 camere, dotate di tutti i servizi ideali sia per una vacanza di piacere, sia per una visita di lavoro.

Ai clienti sarà servita la prima colazione inclusa nel prezzo della camera. Lo staff dell’hotel è a vostra disposizione per tutti i consigli e le informazioni necessarie per il soggiorno.

10400927_124015354475_5592537_n (1)Nel pieno centro storico di Napoli, il B&B La Locanda dell’Arte si trova all’interno di un palazzo di inizio ‘900 e dispone di 6 camere finemente ristrutturate e arredate che affacciano sulla pedonale Via Bellini.

La sua posizione ideale permette di visitare la città e i maggiori punti di interesse, dai rinomati teatri ai musei e chiese di Napoli.

Accanto alla struttura, si trova il ristorante La Tana dell’Arte dove è possibile gustare i piatti della cucina Campana di carne e di pesce, oltre alla tipica pizza napoletana.

 

197357_10150108055496384_4614812_n (1)

Nel centro storico di Napoli, questo caldo e colorato bed and breakfast, B&B Quattro Palazzi, è un buon compromesso per chi si trova in città per una visita di piacere o in occasione di affari.

La struttura dispone di 3 camere che prendono in nome dei simboli che caratterizzano Napoli e la costiera: Sole, Terra, Mare.

Arredate con vivacità, le camere dispongono di vari servizi e gli ospiti potranno approfittare anche della prima colazione.

Una piccola terrazza è a disposizione degli ospiti!

Commenti disabilitati su Alla scoperta di Napoli: alcuni indirizzi dove soggiornare per una vacanza partenopea.

I migliori ristoranti di pesce a Milano selezionati da Aroundhotel. Parte prima.

Aroundhotel ha selezionato i migliori ristoranti di pesce a Milano in cui potrete gustare i prodotti del Mare, anche se vi trovate in città. Parte Prima. Al Porto In piazza…

Aroundhotel ha selezionato i migliori ristoranti di pesce a Milano in cui potrete gustare i prodotti del Mare, anche se vi trovate in città. Parte Prima.

Al Porto

al portoIn piazza cantore, all’interno di uno dei due ex daziari di Milano, si trova Al Porto, ristorante di pesce che da quasi 50 anni fa “rivivere le sensazioni del mare e dei suoi più raffinati tesori gastronomici”.

Il locale, infatti, è stato aperto nell’aprile del 1967 da Domenico Buonamici, da allora sino ad oggi, è costantemente gestito da lui e la sua famiglia.

Si inizia dalle cruditè e frutti di mare, cocktail di gamberi e una specialità la piovra di mare, passando per primi classici come gli spaghetti alle vongole e risotto del Capitano a creazioni più elaborate. Fra i secondi si potrà scegliere una serie di specialità dettate dalla disponibilità del pescato, con ricette preparate secondo la versione versiliese. Fra i cavalli di battaglia spiccano l’Aragosta alla Catalana, la frittura di scampi e calamaretti, il Branzino al Pigato ed olive taggiasche.

Il locale è molto particolare, su due livelli e con un delizioso dehordove si può mangiare in tutte le stagioni

Al Nuovo Yacht

Spostandoci in via Raffaello Sanzio, troviamo un ristorante che non ha pretese se non quella di allietare i palati dei suoi ospiti. Pochi tavoli e tanta accoglienza caratterizzano questo locale in cui Maurizio saprà consigliare e coccolare i ben capitati.

1.uZ3OR_landscape

Nel menu in corso troverete una serie di specialità a base di pesce freschissimo e selezionato dai migliori fornitori, come una tartare di gamberi di Sicilia e mango, cotta e raffredata, ideale per chi non ama o non può magiare pesce crudo, l’immancabile gambero rosso di Mazara del Vallo, il salmone affumicato Balik che arriva fresco dalla Svizzera. I gourmand potranno deliziare il palato con un plateau di cruditè freschissime con ostriche francesi e conchiglie, mentre i curiosi degusteranno verdure di mare, che difficilmente si trovano in giro, come la lavanda di mare e la salicornia o una tartare di alghe! A seconda del pescato potrete ordinare ottime cozze dalla Sardegna o zuppe di pesce, succulente e abbondanti grigliate di pesce.

Spesso la difficoltà sta proprio nella preparazione delle cose semplici come una pasta alle vongole. Nuovo Yacht e Maurizio hanno superato la prova! Ottima pasta alle vongole impreziosita di scagliette di bottarga delicata!

Il locale ha 11 tavoli ben distanziati in cui gli ospiti non saranno soffocati e potranno contare su un servizio familiare e attento.

Basilio

Nei pressi di Via Melchiorre Gioia, Basilio propone le ricette di cucina della tradizione sarde riproposte in una veste contemporanea dalla maestria di Gianluca Tondo.

basilio

Fra le portate spicca la Gran Catalana Imperiale con astici, scamponi e gamberoni o il gran fritto di mare e una serei di specialità secondo la disponibilità del pescato. Non mancano malloreddus, culurgiones e la fregola con sughi di mare.

In sala vi attende Basilio Tatti che accoglierà e consiglierà gli ospiti nella sala del suo locale!

 

L’Isola dei Sapori

Un ambiente elegante che accoglie gli ospiti “come a casa” e propone loro un menu selezionato di pesce. Heros è alla guida del locale e ci presenta un menu a base di pesce fresco secondo il mercato: catalana, pesce in umido, cruditè! Accompagnano le specialità, 180 etichette di selezionati vini italiani e francesi. I dolci vengono presentati a voce in quanto variano tutti i giorni.

Ispirato alla tradizione sarda, ma ben inserito nella realtà milanese, il ristorante è un punto di riferimento per tutti gli amanti del mare.

Glauco

scontro tra titani, rosso di mazara e la sua tartare, scampo sicilia e la sua tartare

Aperto a Dicembre 2014 Glauco è un ristorante di pesce elegante e raffinato.

Un menù originale che esalta la freschezza e l’eccellente qualità del pescato che arriva ogni giorno.

I piatti a base di pesce crudo sono superbi, a partire dalla tartare di Rosso di Mazara, la primissima scelta del gambero rosso siciliano privo di solfiti.
La cantina è straordinariamente ricca e versatile, con una scelta di più di 160 etichette di vini particolari e ricercati. I dolci deliziosi.

Qualità, cura del dettaglio e grande dedizione: queste le caratteristiche di Glauco Seafood Restaurant.

 

Da Giulia

11072932_411757539002609_322783702415149407_nGiulia e Gianni sono alla guida di questo ristorante che non ha pretese modaiole, ma propone con semplicità, gusto e tradizione ricette di cucina ispirate al mare.

Nel menu si riscontrano una serie di piatti in cui le tradizioni gastronomiche vengono reinterpretate e proposte attraverso un’accurata ricerca e selezione degli ingredienti e delle materie prime.

Si potranno scegliere una serie di specialità a la carte o prediligere un menu degustazione che permette un percorso più ampio fra le specialità.

La pasta fresca è fatta in casa, come il pane e i dolci, utilizzando farine e semole di grano antico e bio.

I vini selezionati annaffieranno il pasto. In conclusione? Un dolcetto “allieta palato”: Biancomangiare al latte di mandorla con crema di sottobosco.

La particolarità del locale si deve anche ad uno spazio all’aperto nella piazza pedonale, un’oasi difficile a trovarsi a Milano!

Al Capriccio di Licia e Oreste

13238988_1756374241301488_1379465577462728455_nAndando alla ricerca di indirizzi di specialità marinare, scopriamo Al Capriccio, un ristorante che da 35 anni propone pesce fresco attraverso ricette di cucina che giocano fra tradizione e innovazione.

Il menu dall’impronta toscana spazia dal misto crudo e cotto alla panzanella di pesce, ma possiamo trovare anche alici marinate e numerose stuzzicanti ricette.

Il locale è caratterizzato da 50 sedute e da una decina di posti nel dehors esterno. Dolci fatti in casa e una sessantina di etichette di vini prettamente nazionali.

 

Indirizzo da provare per chi si trova a Milano!

 

 

 

La rubrica sui migliori ristoranti di pesce a Milano, continua…

 

Commenti disabilitati su I migliori ristoranti di pesce a Milano selezionati da Aroundhotel. Parte prima.

Le migliori Masserie e Dimore Storiche a Ragusa e dintorni

La Moresca Maison de Charme Il progetto di ristrutturazione di questa antica dimora Ragusana nasce per opera dell’architetto Nunzio Sciveres che, all’epoca collaborava con l’arch. Maria Grasso Cannizzo. Lo stimolo…

La Moresca Maison de Charme

12622390_1019421834770064_1766493124579854002_o

copy: La Moresca

Il progetto di ristrutturazione di questa antica dimora Ragusana nasce per opera dell’architetto Nunzio Sciveres che, all’epoca collaborava con l’arch. Maria Grasso Cannizzo. Lo stimolo alla realizzazione  di un prodotto  turistico unico nel suo genere si deve a Carlomaria Grassi.

Il leitimov della Maison è il fatto di voler mantenere intatta l’autenticità della struttura e la sua storicità, rimodernandone gli ambienti con elementi contemporanei, senza inquinare la sua anima originale.

Trovare, quindi, il perfetto connubio fra moderno ed antico è ciò che Carlomaria ha perseguito e realizzato per La Moresca. La struttura ha 15 camere in cui gli elementi originali convivono con arredi più moderni e contemporanei, conferendo all’ambiente un’eleganza senza tempo.

Affacciano su un cortile interno in cui piante e fiori donano colore e profumo all’atmosfera, come le bellissime bouganville che conferiscono una nota esotica alla maison. I dettagli arabeggianti tipici della struttura le conferiscono un’aurea magica e la rendono il punto di partenza ideale per scoprire la Sicilia: una magnifica terra ricca di storia e di tradizioni.

Attualmente la struttura è ferma per restauri.

Eremo della Giubiliana

Da antico baglio fortificato a dimora di lusso e di charme, l’Eremo della Giubiliana, contrada Giubiliana (S.P. 25 Ragusa Marina di Ragusa Km 7.500)

1957759_10152250779817415_1151128324_o

copy: Eremo della Giubiliana

ha preservato le caratteristiche proprie dei contesti ambientali della tradizione siciliana.

Dotato di 17 camere e 5 cottage, una piscina esterna, un centro massaggi e un ristorante, l’hotel rappresenta un luogo da sogno immerso nella Sicilia sud-orientale.

Ideale per chi voglia vivere un soggiorno all’insegna del relax, ma anche della scoperta del territorio circostante: da Taormina, a Siracusa, fino alla Val di Noto.

Continuando il viaggio fra le dimore storiche della zona, rimanendo incantati dalla cittadina di Ragusa, approdiamo ad una residenza che fa parte di un gruppo di strutture, ognuna con la propria affascinate storia.

Villa Del Lauro

Si tratta di un boutique hotel “maison de charme” che sorge all’interno di una villa ottocentesca rivista e ristrutturata secondo canoni contemporanei, rispettando le antiche architetture. Un luogo molto bello e di benessere, in armonia con la natura circostante che arreda il rigoglioso giardino.

1410927_1418434078374234_460458288_o

copy: Gianfranco Guccione

Dall’operazione di recupero  della villa, è stato possibile ricavare 20 ampie camere che offrono al viaggiatore un’esperienza elegante e confortevole. La colazione che viene servita in giardino nella bella stagione, completa il soggiorno degli ospiti che possono rilassarsi in giardino o nella piscina, posizionata su due livelli, uno dei quali caratterizzati dall’idromassaggio.

La struttura si compone anche di eleganti saloni in cui sono ben conservati i pavimenti originari della Villa e nei quali si rivive la storia passata. Le sale meeting possono rappresentare una valida alternativa di business e nel giardino si respira un’aria magica ideale per ambientare una festa.

Allontanandoci da Ragusa alla scoperta del territorio, verso la Marina, ma rimanendo in campagna, nella contrada Pulce Carrera, troviamo una masseria dell’800.

Silva Suri

12141138_994062120615670_870303515238031283_o

copy: Silva Suri

Il restauro di questa dimora ha avuto solo l’obiettivo di riportare in auge le originarie strutture senza intaccare la semplicità e sobrietà che caratterizzano la struttura.

In questo luogo di pace, troviamo 16 ambienti che prendono i loro nomi dalle ninfe, rappresentanti delle energie vitali della natura, come Calipso , Calliope, Maia, Anthea… Non solo camere, ma anche piccoli appartamentini per trascorrere un soggiorno in piena autonomia.

Per allietare i palati dei viaggiatori, all’interno della struttura, troviamo un ristorante in cui il connubio di mare e terra trova nelle ricette del locale, i sapori delle tradizioni di Sicilia. Aperto anche agli ospiti esterni, previa prenotazione, il locale è il punto di riferimento anche per eventi di diverso tipo.

Torre Don Virgilio

Una villa del 1600, residenza d’epoca, una masseria fortificata, riportata a splendore con eleganza e raffinatezza e in cui i viaggiatori sono accolti con una grande accoglienza, tipica del popolo siciliano.

1522461_849024871790158_690851188_o

copy: Torre Don Virgilio

Troviamo 16 camere dotate di ogni accorgimento, la zona relax della piscina ad uso esclusivo degli ospiti che potranno godere del servizio bar, una sala meeting adatta a piccoli incontri, lezioni e business meeting, un book bar definito “il pensatoio” in quanto, trovandosi nascosto nella torre, ha la funzione di essere un piccolo angolo al riparo in cui godere della lettura di un libro e di un drink e la intima Cappella, in cui svolgere piccole cerimonie.

In questo luogo è possibile, quindi, vivere una serie di esperienze immersi in un ambiente che riporta alla storia e alle tradizioni di questa terra. Un luogo magico, unico.

Relais Parco Cavalonga

In una delle aree più intatte e suggestive del territorio ibleo , tra il prezioso centro barocco di Ibla, il Castello di Donnafugata e le spiagge dorate si aprono i diciotto ettari di Parco Cavolonga con ulivi e carrubi centenari incorniciati dal disegno dei tradizionali muri a secco. All’interno del Parco privato, il Relais è stato realizzato dal recupero di un casale seicentesco di una villa patrizia e dei suoi annessi rurali movimentati da corti chiuse nel modello dell’antico “bagghiu siciliano” e terrazze protese sulla sottostante campagna.

Le antiche strutture sono state restaurate con materiali che ricordano la tradizione siciliana: pietra locale, ferro, vecchi tavelloni in legno e inserti di pietra arenaria. All’interno di tali strutture sono state ricavate 15 eleganti camere e 7 appartment- suites. Tutti gli ambienti sono caratterizzati da originalità e cura dei dettagli, come antichi mobili siciliani accanto a pezzi moderni, vecchie ceramiche locali e lampade high-tech.

_PUG1929

copy: Parco Cavalonga

All’interno della masseria secentesca, un grande pannello d’artista che rappresenta una rivisitazione moderna dell’opera dei pupi siciliani, separa da una moderna cucina il locale ristorante. La cucina, utilizzando prodotti naturali della campagna, ogni giorno propone per la sera (su prenotazione) ricette della tradizione culinaria siciliana ed una vasta scelta di vini selezionati della zona.

L’intero Parco resta fruibile per gli ospiti dell’albergo, con le sue passeggiate, con i luoghi di relax, con la grande piscina Ippari a sfioro con panorama sul parco, e la piscina Irminio scavata tra le rocce.

Per i viaggiatori che soggiorneranno presso questo incantevole luogo sono a disposizione una serie di servizi, fra eventi, percorsi del gusto, attività sportiva e lezioni di yoga, gite alla scoperta del territorio circostante… per rendere il soggiorno un’esperienza intensa e da ricordare.

Artemisia Resort

Artemisia è una tipica masseria ragusana ubicata in un quartiere residenziale di Ragusa, al confine tra gli scenari tipici della campagna iblea e lo splendore dell’arte barocca, con una posizione strategica.

Per i momenti di relax gli ospiti potranno godere di una magnifica piscina con insufflaggio dove il corpo beneficia di un’azione ossigenante e rilassante, cyclettes a bordo piscina, di una gradevole area pittura, tavolo da ping-pong, servizio barbecue gratuito, servizio bar e a breve anche  una sala fitness.

2016-06-21_1510

copy: Artemisia Resort

Per un soggiorno all’insegna del benessere, vi è la possibilità di prenotare trattamenti fra i quali spiccano il massaggio californiano, massaggio all’argilla calda,  massaggio stretching sportivo e un mix di massaggi antistress.  
La struttura gode di un suggestivo giardino e di una terrazza esterna nella quale, durante la bella stagione, viene servita la colazione.
Donnafugata Golf Resort & SPA
Il Donnafugata Golf Resort & SPA 5 stelle lusso è un angolo di Eden, in particolar modo per gli appassionati di Golf, non lontano dal centro storico di Ragusa.
13244232_1102604009761604_2924459716600970738_o

copy: DonnaFugata Golf Resort & Spa

Le vicine località di Marina di Ragusa, Punta Secca, Sampieri e Santa Croce Camerina svelano un fascino tutto da scoprire con spiagge incontaminate e antichi borghi marinari e le più belle città della Val di Noto, cuore del barocco ragusano: Ragusa Ibla, Modica, Noto, Scicli e Siracusa, che rientrano nel Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO.

Il resort è caratterizzato da una serie di servizi che renderanno il soggiorno degli ospiti completo: dalla Spa ai 3 ristoranti, alle due piscine.

Meta ideale per gli amanti del golf e per tutti colori che rinunceranno al lusso e all’eleganza

Commenti disabilitati su Le migliori Masserie e Dimore Storiche a Ragusa e dintorni

Type on the field below and hit Enter/Return to search