Le piattaforme e i canali di digital advertising sono molteplici e ognuno ha funzioni specifiche in base agli obiettivi da raggiungere. Oggi raccontiamo cosa abbiamo pensato per la sponsorizzazione dei ristoranti di un nostro cliente

Analizzare gli obiettivi. Qualsiasi strategia di marketing deve partire dall’individuazione di obiettivi precisi. Aumentare il fatturato, per intenderci, è un obiettivo generico e scontato. Nel nostro caso l’obiettivo era aumentare il numero di utenti dei servizi di delivery e take away offerti dal brand.

Scelta della piattaforma. Un numero sempre maggiore di titolari di business del settore ristorativo si sta interessando al mondo digital per promuovere la propria attività, ma spesso la scarsa conoscenza della materia porta a pensare che una piattaforma sia migliore rispetto a un’altra, oppure che una sia più costosa di altre. La verità è che non esiste un canale migliore in assoluto: deve essere scelto in base agli obiettivi.

Nello specifico, per il nostro cliente abbiamo scelto di usare Google Adwords in modo da mostrarne l’annuncio ai probabili clienti mentre stanno cercando il servizio offerto dal ristorante. La sponsorizzazione sui motori di ricerca, infatti, raggiunge quella che viene definita domanda consapevole, quella di un utente che ha già preso la decisione di usufruire di un servizio o soddisfare un bisogno ma non sa ancora a chi rivolgersi. È in questo momento che è importante rendersi visibili.

Individuare il target. Conoscere il target della propria attività è di fondamentale importanza, soprattutto quando si opera nel digital, dove è possibile raggiungere con precisione le persone che interessano in base all’età, al luogo di residenza e agli interessi personali.

Verificare e implementare la user experience. Senza dubbio Google, Facebook e Instagram, per citare i più conosciuti, sono strumenti molto potenti per aumentare la propria visibilità online, ma non fanno ancora magie! Spesso si crede sia sufficiente impostare un buon budget e affidare tutto agli algoritmi di queste piattaforme, sperando in poco tempo di riempire la sala del ristorante con nuovi clienti. Quando un nuovo utente ci conosce online è necessario condurlo in modo rapido e semplice verso il nostro obiettivo; un sito web obsoleto, un sistema di prenotazione poco funzionale o una sporadica gestione delle pagine social possono avere effetti doppiamente negativi se si decide di promuoversi online, perché viene disperso del budget per raggiungere persone che riceveranno una cattiva brand image dell’attività, ancor prima di sedersi a un tavolo del ristorante.

Nel nostro caso ci siamo assicurati di condurre l’utente, il quale ha cliccato sugli annunci in modo rapido e agevole verso la prenotazione al ristorante.

Creazione, ottimizzazione e monitoraggio della campagna. Una volta determinato il canale, il pubblico, il budget e i contenuti da promuovere, si passa alla creazione tecnica della campagna tramite gli strumenti messi a disposizione dalle varie piattaforme. Le campagne vanno poi monitorate e ottimizzate in base ai risultati. La buona notizia è che, rispetto ai sistemi tradizionali, nel digital si può in qualsiasi momento modificare e migliorare diversi aspetti delle promozioni in tempo reale senza spendere ulteriore budget.

Nelle campagne di tutti i nostri clienti abbiamo più volte modificato e spostato il budget verso quello che, dati alla mano, risultava essere il pubblico più propenso a compiere le azioni volute.

Saper usare gli strumenti è fondamentale. La pubblicità sul web funziona e non è possibile non considerarla in una strategia generale di marketing. Tuttavia, bisogna ricordarsi sempre che essa richiede conoscenze tecniche precise e non può essere affrontata in modo amatoriale.

Se ti serve qualche consiglio o stai pensando di investire nel digitale per la tua attività, scrivici a info@aroundhotel.com.

 

Comments

comments